Una selezione di Stampe presenti nella nostra Libreria

This is a choice of Prints you can find in our Bookshop



Vedi immagine ingrandita

Hartmann SCHEDEL.

Sena [Siena].


[Norimberga, Antonio Koberger, 1493], veduta prospettica in xilografia, mm. 192x225 (l'immagine), mm. 440x309 (il foglio): testo descrittivo della città in lingua latina impresso sotto all'immagine. Proveniente dall'edizione in latino del "Liber Chronicarum" di Hartmann Schedel. Bell'esemplare. Sebbene di fantasia, si tratta d'una delle più antiche rappresentazioni a stampa della città. Al verso testo stampato con ritratti xilografici. E. Pellegrini, "L'iconografia di Siena nelle opere a stampa", pp. 27 - 28. Ottime condizioni.

€ 300

Vedi immagine ingrandita

Jacob COLOM.

Ooster-deel van T Canaal. A.o 1662.


[Amsterdam, c. 1662], carta marittima incisa in rame, mm 545x645, rifilata al filetto di cornice o poco oltre. Bella carta nautica proveniente dall'atlante marittimo "Zee-Atlas, Ofte Water-Wereldt. Inhoudene een korte Beschryvinge Van alle de bekende Zee-Kusten Des Aardtrycks. Nieuwelijcks uyt-ghegheven, door Arnold Colom". Raffigura le coste sulla Manica, fra Dover e Bolougne sur Mer. Piccoli restauri reintegrativi in carta giapponese sul bordo sinistro del foglio. Bruniture. Tracce di piegature.

€ 250

Vedi immagine ingrandita

IL CALESSE di Resina.


[Napoli, c. 1840-50], litografia colorata a mano, mm. 200x270 (l'immagine), mm. 283x384 (il foglio). Piacevolissima e di ottima qualità (sembra quasi una gouache).

€ 150

Vedi immagine ingrandita

LE ESEQUIE napoletane.


[Napoli, c. 1840-50], litografia colorata a mano, mm. 195x277 (l'immagine), mm. 281x383 (il foglio). Piacevolissima e di ottima qualità (sembra quasi una gouache).

€ 150

Vedi immagine ingrandita Vedi immagine ingrandita Vedi immagine ingrandita

[Incisioni da TIZIANO].

VII Opera Misericordiae piis animis dicat Matthias Bolzetta de Cadorinis.


Patavii, Matthias Bolzetta De Cadorinis, 1647. Sette incisioni in rame più una di frontespizio. Rarissima collezione, - completa - tratta da originali di Tiziano (perduti), indicato in lastra come autore delle opere da cui sono tratte le calcografie. Ogni scena, incisa in rame all'acquaforte, misura mm 154x120 circa, più ampi margini bianchi (mm. 320x215 i fogli). Maria Agnese Chiari nel catalogo "Incisioni da Tiziano", Venezia, 1982 attribuisce la raccolta a Hans Heinrich Schweitzer, anche se in due lastre a noi risulta leggibile la firma "Snizer f." e "Gio. Snizer f.". Anche il Museo Correr di Venezia - nel cui catalogo on-line siamo riusciti a rintracciare solo 3 delle 8 incisioni - le attribuisce a Schweitzer. A proposito di queste immagini cfr. l'asta Sotheby's "Arts of Europe", Londra, 3 dicembre 2013, lotto 138 (un boccale d'argento del Seicento) nella cui descrizione sono menzionate questa incisioni: "The barrel of the tankard is engraved with a continuous scene which skillfully combines at least two different images which are after lost works by Titian. The Titian-derived images: The clothing of the poor and part of the feeding scene, which straddle the tankard's handle are found with the same Latin inscription, in a 1647 Paduan publication by Mathias Bolzetta de Cadorinis, VII opera misericordiae piis animis dicat. A contemporary Swiss artist Hans Heinrich Schweitzer may have been the engraver of the images in the 1647 publication. See: Patricia Fortini Brown, Private lives in Renaissance Venice, Princeton, 2004, p. 211". Ottime condizioni di conservazione.

€ 3.000

€ 250

Vedi immagine ingrandita

William FADEN - L.S. DELAROCHETTE D'ARCY.

Colombia Prima or South America, In which it has been attempted to delineate the Extent of our Knowledge of that Continent Extracted Chiefly from the Original Manuscript Maps of His Excellency the late Chevalier Pinto Likewise from those of Joao Joaquin da Rocha, Joao da Costa Ferreira, El Padre Francisco Manuel Sobrevielo &c. And From the most Authentic Edited Accounts of Those Countries. Digested and Constructed by The late eminent and learned Geographer Louis Stanislas D'Arcy de la Rochette. [...] Third edition, corrected January 1st 1820.


London, Published by William Faden, Geographer to His Majesty and to His Royal Highness the Prince of Wales, Jan.ry 1st, 1820. Grande mappa murale incisa con confini leggermente colorati, dimensioni totali mm. 2460x1720. Originariamente impressa in otto fogli: in questo esemplare divisa in due parti, ciascuna divisa in 32 sezioni (64 totali), montate su lino all'epoca e ripiegate. Una leggera uniforme ingiallitura. Enorme carta geografica del Sud America la cui sola rivale può essere considerata quella dell'Arrowsmith. Disegnata da D'Arcy Delarochette si basa su originali mappe manoscritte dai cartografi Pinto, Joao Joaquin da Rocha, Joao da Costa Ferreira, padre Francisco Manuel Sobrevielo ecc. Raffigura, in maniera molto dettagliata, i vari possedimenti coloniali. Sono fornite sei differenti scale. Questa è la terza edizione, corretta, della carta: la prima, edita anch'essa da Faden, è del 1807.

€ 2.500

Vedi immagine ingrandita

IMPERO del Gran Mogol.


[Venezia, Albrizzi, c. 1740]. Carta geografica incisa in rame, mm. 282x362 (l'impronta della lastra), mm. 364x465 (il foglio). Bella carta geografica dell'India, Pakistan e Bangladesh. Le carte di questa serie furono usate sia per l'"Atlante novissimo che contiene tutte le parti del mondo" che per "Lo stato presente di tutte le nazioni del mondo" del Salmon, ambedue impressi dall'Albrizzi nel 1740. Ottime condizioni.

€ 100

Vedi immagine ingrandita

Giovanni A. RIZZI ZANNONI.

Plan de Padoue en 1780.


[Paris, 1786], pianta della città di Padova incisa in rame, mm. 243x390 (l'impronta della lastra, mm. 298x470 (il foglio). Tavola numero 27 dell'opera di Jerome de Lalande "Atlas du Voyage d'un Français en Italie", Paris 1786, firmata in lastra: Rizzi Zannoni, 1780. Traccia di piegatura centrale: buone condizioni.

€ 90

Vedi immagine ingrandita

PLAN DE VICENSE.


[Paris, 1786], pianta della città di Vicenza, incisa in rame, mm. 240x376 (l'impronta della lastra), mm. 300x465 (il foglio). Legenda con 137 richiami incisa sulla destra. Tavola dell'opera di Jerome de Lalande "Atlas du Voyage d'un Français en Italie", Paris 1786. Traccia di piegatura centrale, leggerissimo alone alla parte inferiore: buone condizioni.

€ 70

Vedi immagine ingrandita

PLAN DE BRESCIA.


[Paris, 1786], pianta della città di Brescia, incisa in rame, mm. 238x373 (l'impronta della lastra), mm. 291x475 (il foglio). Legenda con 103 richiami incisa sulla destra. Tavola dell'opera di Jerome de Lalande "Atlas du Voyage d'un Français en Italie", Paris 1786. Traccia di piegatura centrale, leggerissimo alone alla parte inferiore: buone condizioni.

€ 100

Vedi immagine ingrandita

PLAN DE BERGAME.


[Paris, 1786], pianta della città di Vicenza, incisa in rame, mm. 240x376 (l'impronta della lastra), mm. 300x465 (il foglio). Legenda con 137 richiami incisa sulla destra. Tavola dell'opera di Jerome de Lalande "Atlas du Voyage d'un Français en Italie", Paris 1786. Traccia di piegatura centrale, leggerissimo alone alla parte inferiore: buone condizioni.

€ 60

Vedi immagine ingrandita

PLAN DE LA VILLE DE GENES.


[Paris, 1786], pianta della città di Vicenza, incisa in rame, mm. 240x376 (l'impronta della lastra), mm. 300x465 (il foglio). Legenda con 137 richiami incisa sulla destra. Tavola dell'opera di Jerome de Lalande "Atlas du Voyage d'un Français en Italie", Paris 1786. Traccia di piegatura centrale, leggerissimo alone alla parte inferiore: buone condizioni.

€ 90

Vedi immagine ingrandita

PLAN DE TURIN.


[Paris, 1786], pianta della città di Torino, incisa in rame, mm. 235x372 (l'impronta della lastra), mm. 295x460 (il foglio). Legenda con 72 richiami incisa nella parte destra. Tavola dell'opera di Jerome de Lalande "Atlas du Voyage d'un Français en Italie", Paris 1786. Traccia di piegatura centrale, qualche piccola fioritura.

€ 70

Vedi immagine ingrandita

PLAN DE PAVIE ET DE SON FAUXBOURG EN 1768.


[Paris, 1786], pianta della città di Pavia, incisa in rame, mm. 240x350 (l'impronta della lastra), mm. 300x467 (il foglio). Legenda con 18 richiami incisa in alto a destra. Tavola dell'opera di Jerome de Lalande "Atlas du Voyage d'un Français en Italie", Paris 1786. Traccia di piegatura centrale, leggerissima gora nella parte inferiore del foglio. Piccolo foro all'estremità del margine bianco inferiore.

€ 70

Vedi immagine ingrandita

PLAN DE CREMONE.


[Paris, 1786], pianta della città di Cremona, incisa in rame, mm. 242x419 (l'impronta della lastra), mm. 288x478 (il foglio). Legenda con 130 richiami incisa nella parte destra. Tavola dell'opera di Jerome de Lalande "Atlas du Voyage d'un Français en Italie", Paris 1786. Traccia di piegatura centrale, lievi fioriture: buone condizioni.

€ 60

Vedi immagine ingrandita

PLAN DE LA VILLE DE PLAISANCE.


[Paris, 1786], pianta della città di Piacenza, incisa in rame, mm. 240x400 (l'impronta della lastra), mm. 302x475 (il foglio). Legenda con 116 richiami incisa nella parte destra. Tavola dell'opera di Jerome de Lalande "Atlas du Voyage d'un Français en Italie", Paris 1786. Traccia di piegatura centrale: buone condizioni.

€ 80

Vedi immagine ingrandita

PARME.


[Paris, 1786], pianta della città di Parma, incisa in rame, mm. 235x355 (l'impronta della lastra), mm. 298x467 (il foglio). Legenda con 107 richiami incisa nella parte sinistra. Tavola dell'opera di Jerome de Lalande "Atlas du Voyage d'un Français en Italie", Paris 1786. Traccia di piegatura centrale, lievi fioriture, piccola mancanza al margine bianco basso.

€ 60

Vedi immagine ingrandita

PLAN DE MODENE.


[Paris, 1786], pianta della città di Modena, incisa in rame, mm. 239x320 (l'impronta della lastra), mm. 2982x460 (il foglio). Legenda con 88 richiami incisa nella parte destra. Tavola dell'opera di Jerome de Lalande "Atlas du Voyage d'un Français en Italie", Paris 1786. Traccia di piegatura centrale: buone condizioni.

€ 65

Vedi immagine ingrandita

PLAN DE BOLOGNE.

[Paris, 1786], pianta della città di Bologna, incisa in rame, mm. 240x380 (l'impronta della lastra), mm. 300x480 (il foglio). Legenda con 60 richiami incisa nella parte destra. Tavola dell'opera di Jerome de Lalande "Atlas du Voyage d'un Français en Italie", Paris 1786. Traccia di piegatura centrale: buone condizioni.

€ 70

Vedi immagine ingrandita

PLAN DE FERRARE.


[Paris, 1786], pianta della città di Ferrara, incisa in rame, mm. 258x347 (l'impronta della lastra), mm. 293x475 (il foglio). Legenda con 70 richiami incisa nella parte destra. Tavola dell'opera di Jerome de Lalande "Atlas du Voyage d'un Français en Italie", Paris 1786. Traccia di piegatura centrale: buone condizioni.

€ 70

Vedi immagine ingrandita

PLAN DE RAVENNE.


[Paris, 1786], pianta della città di Ravenna, incisa in rame, mm. 242x380 (l'impronta della lastra), mm. 300x468 (il foglio). Legenda con 106 richiami incisa nella parte destra. Tavola dell'opera di Jerome de Lalande "Atlas du Voyage d'un Français en Italie", Paris 1786. Traccia di piegatura centrale: buone condizioni.

€ 60

Vedi immagine ingrandita

PLAN DE RIMINI.


[Paris, 1786], pianta della città di Rimini, incisa in rame, mm. 250x392 (l'impronta della lastra), mm. 300x473 (il foglio). Legenda con 179 richiami incisa nella parte destra. Tavola dell'opera di Jerome de Lalande "Atlas du Voyage d'un Français en Italie", Paris 1786. Traccia di piegatura centrale: buone condizioni.

€ 85

Vedi immagine ingrandita

PLAN DE LA VILLE ET DU PORT D'ANCONE.


[Paris, 1786], pianta della città di Ancona, incisa in rame, mm. 242x380 (l'impronta della lastra), mm. 296x465 (il foglio). Legenda con 34 richiami incisa nella parte destra. Tavola dell'opera di Jerome de Lalande "Atlas du Voyage d'un Français en Italie", Paris 1786. Traccia di piegatura centrale: buone condizioni.

€ 85

Vedi immagine ingrandita

PLAN DE NAPLES.


[Paris, 1786], pianta della città di Napoli, incisa in rame, mm. 254x374 (l'impronta della lastra), mm. 300x474 (il foglio). Legenda con 74 richiami incisa nella parte inferiore. Tavola dell'opera di Jerome de Lalande "Atlas du Voyage d'un Français en Italie", Paris 1786. Traccia di piegatura centrale: buone condizioni.

€ 140

Vedi immagine ingrandita

PLAN DE CAPOUE.


[Paris, 1786], pianta della città di Capua, incisa in rame, mm. 240x354 (l'impronta della lastra), mm. 297x475 (il foglio). Legenda con 37 richiami incisa nella parte destra. Tavola dell'opera di Jerome de Lalande "Atlas du Voyage d'un Français en Italie", Paris 1786. Traccia di piegatura centrale: buone condizioni.

€ 50

Vedi immagine ingrandita

[Isaac TIRION]

Regno di Polonia diviso nei suoi palatinati.


[Venezia, Albrizzi, c. 1740]. Carta geografica incisa in rame, mm. 295x351 (l'impronta della lastra), mm. 377x485 (il foglio). Carta della Polonia reincisa a Venezia su disegno di Tirion. Le carte di questa serie furono usate sia per l'"Atlante novissimo che contiene tutte le parti del mondo" che per "Lo stato presente di tutte le nazioni del mondo" del Salmon, ambedue impressi dall'Albrizzi nel 1740. Ottime condizioni.

€ 90

Vedi immagine ingrandita

 

[AN OFFICER in the light infantry, driven by his lady to Cox-Heath. from the original picture by John Collet in the possession of Carington Bowles].


[London, Printed for & sold by Carington Bowles at his map & print warehouse, No. 69 in St. Pauls Church Yard, seconda metà del XVIII secolo], incisione in rame alla maniera nera, colorata a mano, non firmata, mm. 330x250 (rifilata alla pura immagine senza lasciare alcun margine bianco). Da un dipinto di John Collet. Titolo e notizie editoriale desunti da esemplari che conservano il margine bianco inferiore che recava incisi tutti i dati. Incorniciata con vetro. Tipica incisione satirica inglese del settecento, molto piacevole.

€ 250

Vedi immagine ingrandita

[Gerard de LAIRESSE Gerard (da un dipinto o disegno di).]

[Allegoria dell'autunno e dell'inverno: due putti, quello in primo piano, sdraiato, con un grappolo d'uva nella mano sinistra, poggia le spalle sul petto dell'altro, inginocchiato dietro. Questi tiene attorno al braccio destro un drappo di tessuto e nella mano sinistra un ramo di agrifoglio col quale copre le nudità del primo. Sullo sfondo a destra un braciere ardente].


[S.l., metà del XVIII sec.], incisione all'acquaforte, mm. 88x88; rifilata lasciando circa due millimetri di margine bianco oltre l'immagine. Incorniciata con vetro e passe-partout. Non firmata. Che il modello sia un disegno di Gerard de Lairesse si evince da una incisione di Jan van Munnickhuysen che riproduce lo stesso soggetto (sebbene in controparte) e che segnala il pittore olandese come ideatore dell'opera.

€ 140

Vedi immagine ingrandita

Stefano DELLA BELLA [Firenze 1610 - 1664].

[La cascade].


[Paris], Israel, [seconda metà del XVII sec.], incisione in rame all'acquaforte, mm. 80x179 (l'impronta della lastra), mm. 81x180. In basso un margine entro cui è il titolo: "Diverses [sic] paisages faicts par S. Della Bella. Et mis en lumière par Israel. avec privilege du Roy. Della serie di quattro incisioni "Divers paysages": De Vesme, n. 749 (non segnala stati diversi). Due zone con tracce di incollaggio al verso.

€ 220

Vedi immagine ingrandita Vedi immagine ingrandita

 

[PADOVA].

 

Piccolo lotto di 6 incisioni in rame e all'acquatinta (la metà di queste: cm. 13x19 compresi i margini bianchi, le altre leggermente più piccole) databili della prima metà del sec. XIX, e raffiguranti monumenti padovani: "Tempio di S. Antonio", "Parte posteriore dell' Annunziata" e "S. Nicolò", inc. da Pietro Chevalier (1795-1864) per l'opera "Memorie architettoniche sui principali edificj della città di Padova", Fratelli Gamba, 1831. Le altre tre: "La Gran Guardia", "Università detta il Bò" e "Arca di S. Antonio di Padova" riferite al periodo della dominazione austriaca (1806-1866), come è visibile nelle figurine (militari con artiglieria) di presidio all'esterno della Loggia del Consiglio, e dall'aquila bicipite sovrastante il portale dell'Università, al posto del leone della Serenissima.

€ 220

Vedi immagine ingrandita

 

[ZUCCAGNI ORLANDINI Attilio].

Compartimento aretino..

[Firenze, 1844], carta geografica incisa in rame, mm. 524x340 (l'immagine, incisa da G. Maina e V. Stanghi su disegno di V. Angeli), mm. 604x453 (il foglio). Cinque piante circondano la carta del compartimento: Arezzo, Chiusi, Cortona, Sansepolcro, Montepulciano. Proveniente da: "Atlante geografico degli Stati italiani delineato sopra le migliori e più moderne mappe [...]". Confini del compartimento colorati a mano. Leggeri aloni. Buon esemplare.

€ 120

Vedi immagine ingrandita

 

[ZUCCAGNI ORLANDINI Attilio].

Topografia di alcune antiche città etrusche. Sulla proporzione al vero di 1 a 12.500.

[Firenze, 1844]. Incisione in rame raffigurante sette piante di città etrusche, mm. 330x514 (l'immagine complessiva, incisa da G. Maina su disegno di G. Lanzani), mm. 450x604 (il foglio). Proveniente da: "Atlante geografico degli Stati italiani delineato sopra le migliori e più moderne mappe [...]". Le città sono: Fiesole, Volterra, Cortona, Populonia, Roselle, Saturnia, Ansedonia. Leggeri aloni. Buon esemplare.

€ 50

Vedi immagine ingrandita

 

[ZUCCAGNI ORLANDINI Attilio].

Compartimento grossetano.

[Firenze, 1844], carta geografica incisa in rame, mm. 338x525 (l'immagine, incisa da G. Maina e V. Stanghi su disegno di G. Pozzi), mm. 445x604 (il foglio). Cinque piante di città circondano la carta del compartimento: Sovana, Massa, Piombino, Orbetello, Grosseto. Proveniente da: "Atlante geografico degli Stati italiani delineato sopra le migliori e più moderne mappe [...]". Confini del compartimento colorati a mano. Leggeri aloni. Buon esemplare.

€ 90

Vedi immagine ingrandita

 

[ZUCCAGNI ORLANDINI Attilio].

Il compartimento pisano. Frazioni territoriali distaccate.

[Firenze, 1844], carta geografica incisa in rame, mm. 525x340 (l'immagine, incisa da G. Maina e V. Stanghi su disegno di G. Pozzi), mm. 602x450 (il foglio). Nella parte inferiore, sotto la carta del compartimento, una pianta della città di Pontremoli. Proveniente da: "Atlante geografico degli Stati italiani delineato sopra le migliori e più moderne mappe [...]". Confini del compartimento colorati a mano. Leggeri aloni, poche e piccole ossidazioni marginali. Buon esemplare.

€ 80

Vedi immagine ingrandita

 

[ZUCCAGNI ORLANDINI Attilio].

Carta orografica e idrografica del Ducato di Lucca.

[Firenze, 1844], carta geografica incisa in rame, mm. 524x340 (l'immagine, incisa da G. Maina e V. Stanghi su disegno di P. Manzoni), mm. 600x445 (il foglio). Nella parte inferiore, sotto la carta del Ducato le altezze principali e un'indicazione dei prodotti minerali. Proveniente da: "Atlante geografico degli Stati italiani delineato sopra le migliori e più moderne mappe [...]". Confini colorati a mano. Leggeri aloni. Buon esemplare.

€ 80

Vedi immagine ingrandita

 

[ZUCCAGNI ORLANDINI Attilio].

Carta del Ducato di Lucca. Avanti il dominio dei Romani, sotto il governo dei medesimi e nel Medio Evo.

[Firenze, 1844], carta geografica incisa in rame, mm. 524x340 (l'immagine, incisa da G. Maina e V. Stanghi su disegno di P. Manzoni), mm. 600x450 (il foglio). Nella parte inferiore, sotto la carta del Ducato i nomi delle località usati nel medioevo coi nomi moderni corrispondenti. Proveniente da: "Atlante geografico degli Stati italiani delineato sopra le migliori e più moderne mappe [...]". Confini colorati a mano. Leggeri aloni. Buon esemplare.

€ 80

Vedi immagine ingrandita

 

[ZUCCAGNI ORLANDINI Attilio].

Carta corografica del Ducato di Lucca.

[Firenze, 1844], carta geografica incisa in rame, mm. 523x338 (l'immagine, incisa da G. Maina e V. Stanghi su disegno di P. Manzoni), mm. 600x450 (il foglio). Nella parte inferiore, sotto la carta del Ducato, il Prospetto delle divisioni politiche del Ducato. Proveniente da: "Atlante geografico degli Stati italiani delineato sopra le migliori e più moderne mappe [...]". Confini colorati a mano. Leggeri aloni. Buon esemplare.

€ 120

Vedi immagine ingrandita

 

[VEDUTA DI PIAZZA DEL PANTHEON].

 

[Prob. Roma o Parigi, XVII sec.], incisione in rame all'acquaforte, mm. 100x201, rifilata all'immagine incisa. Incisa su carta vergellata; filigrana: corno inserito in stemma coronato. Non firmata.

€ 90

Vedi immagine ingrandita

Louis Joseph LE LORRAIN.

Macchina artificiale rappresentante l'unione di amore ed Imeneo, nel Tempio di Minerva allusiva alle nozze del Real Delfino, e Maria Teresa Infanta di Spagna, fatta erigere in Roma nella piazza Farnese da Monsignor di Canilliac, ministro della Maestà del Re Christianissimo presso la santità di Nostro Signore Benedetto XIV. nel mese di maggio 1745.


[Roma, c. 1745], grande incisione in rame all'acquaforte mm. 427x570 (l'impronta della lastra), mm. 505x760 il foglio. Firmata in lastra: Giuseppe Panini inventò, Louis Le Lorrain sculp. Lievi sgualciture marginali, leggerissime e rare fioriture, ma bell'esemplare, ad ampi margini.

€ 400

Vedi immagine ingrandita

Sebastien BOURDON.

Potare Sitientes [...].


[S.l., metà XVII sec.], grande incisione in rame all'acquaforte, mm. 438x592 (il foglio; l'incisione conserva margini di circa 3 mm. su ogni lato, anche sotto alla zona inferiore che reca il titolo). Incollata successimente su un foglio di maggiori dimensioni.

€ 300

Vedi immagine ingrandita

[GIOCO DEL XIX SECOLO].

[Siège de Sebastopol.]


Epinal, Pellerin, [poco dopo il 1855], piano in cartonato pieghevole illustrato con incisioni a colori, mm. 330x346 aperto.

€ 190

Vedi immagine ingrandita

[GIOCO DEL XIX SECOLO].

Jeu de l'assaut.


Metz, P. Didion, [seconda metà del XIX sec.], piano in cartonato pieghevole illustrato con incisioni a colori, mm. 380x365 aperto. Qualche macchia, consunzioni al verso.

€ 150

Vedi immagine ingrandita

Domenico MAURO [inventore] - Michael WENING [incisore].

Magnifica scena teatrale incisa in rame all'acquaforte, proveniente dal libretto di Ventura Terzago "Servio Tullio. Drama per musica da rappresentarsi alle augustissime nozze di sue altezze elettorali il serenissimo Massimiliano Emanuele [...] La serenissima elettrice Maria Antonia [...] L'anno 1685. In Monaco, per Giovanni Jeckelino, stampatore elettorale, [1685] (su musica di Agostino Steffani).


[Monaco, 1685], mm. 380x476, rifilata a filo dell'immagine impressa. Firmata in lastra: Domenico Mauro F. et in. I., Casparo Mauro A.I., M. Wening Sculps. Applicata successivamente su un foglio di carta antica. Tracce di piegature. Spettacolare scenografia barocca.

€ 400

Vedi immagine ingrandita

Domenico MAURO [inventore] - Michael WENING [incisore].

Magnifica scena teatrale incisa in rame all'acquaforte, proveniente dal libretto di Ventura Terzago "Servio Tullio. Drama per musica da rappresentarsi alle augustissime nozze di sue altezze elettorali il serenissimo Massimiliano Emanuele [...] La serenissima elettrice Maria Antonia [...] L'anno 1685. In Monaco, per Giovanni Jeckelino, stampatore elettorale, [1685] (su musica di Agostino Steffani).


[Monaco, 1685], mm. 380x474, rifilata a filo dell'immagine impressa. Non firmata. Applicata successivamente su un foglio di carta antica. Tracce di piegature. Spettacolare scenografia barocca.

€ 450

Vedi immagine ingrandita

Domenico MAURO [inventore] - Michael WENING [incisore].

Magnifica scena teatrale incisa in rame all'acquaforte, proveniente dal libretto di Ventura Terzago "Servio Tullio. Drama per musica da rappresentarsi alle augustissime nozze di sue altezze elettorali il serenissimo Massimiliano Emanuele [...] La serenissima elettrice Maria Antonia [...] L'anno 1685. In Monaco, per Giovanni Jeckelino, stampatore elettorale, [1685] (su musica di Agostino Steffani).


[Monaco, 1685], mm. 380x475, rifilata a filo dell'immagine impressa. Non firmata. Applicata successivamente su un foglio di carta antica. Tracce di piegature. Spettacolare scenografia barocca.

€ 450

Vedi immagine ingrandita

[Silvio DEGLI ALLI, incisore].

Prologo primo: Reggia del Sole.


[Firenze, nella Stamperia di S.A.S., 1658]. Bellissima scena teatrale incisa in rame, mm. 338x436 (l'impronta della lastra), mm. 350x454 (il foglio). Si tratta della prima tavola del libretto teatrale "L'Hipermestra festa teatrale rappresentata dal sereniss. principe cardinale Gio. Carlo di Toscana per celebrare il giorno natalizio del real Principe di Spagna" di Gio. Andrea Moniglia, su musica di Francesco Cavalli. "Lo spettacolo maraviglioso. Il Teatro della Pergola: l'opera a Firenze", p. 131: "La scena iniziale dello spettacolo mostra la grandiosa rappresentazione cosmica tipica della spettacolarità barocca, con un'esorbitante presenza delle colonne. L'incisione illustra momenti diversi della scena iniziale: l'apparizione del carro di Febo, l'arrivo del carro di Venere, il carro di Febo trattenuto dalle Ore mattutine, e, ancora una volta, il dio al centro del proscenio." Rari e piccoli forellini dovuti ad usura, lievi bruniture, ma buone condizioni.

€ 350

Vedi immagine ingrandita

[NAPOLEONICA].

Il Sommo Pontefice Pio VII si trova presso il ponte del Varo il dì 7 d'agosto 1809 [...].


In Firenze, appresso Benedetto Eredi, [primi decenni dell'800], incisione in rame all'acquatinta, mm. 330x410 (l'impronta della lastra), mm. 370x470 (il foglio). Firmata in lastra: Gius. Pera dis., Gio. Batta Cecchi e Bened. Eredi incisero. Una brunitura generale del foglio. Lieve mancanza al margine bianco sinistro.

€ 90

Vedi immagine ingrandita

[NAPOLEONICA].

Il Sommo Pontefice Pio VII ricusa di soscrivere le renunzia de' suoi Stati..


In Firenze, appresso Benedetto Eredi, [primi decenni dell'800], incisione in rame all'acquatinta, mm. 320x408 (l'impronta della lastra), mm. 372x460 (il foglio). Firmata in lastra: G. Pera dis., Gio. Batta Cecchi e Bened. Eredi incisero. Una brunitura generale del foglio. Antica macchia d'inchiostro all'angolo inferiore sinistro.

€ 80

Vedi immagine ingrandita

Thomas SALMON.

La Veneria Regio soggiorno di delizie di S.M. il Re di Sardegna, situato in distanza tre miglia dalla città di Torino.


[Venezia, Albrizzi, dal 1738 al 1762], incisione in rame all'acquaforte, mm. 163x367 (l'immagine), mm. 185x390 il foglio. Tratta da "Lo stato Presente di tutti i Paesi e Popoli del Mondo Naturale, Politico, e Morale" di Thomas Salmon edito a Venezia da Giambattista Albrizzi. Tracce di piegature, margini bianchi di misura diversa sui quattro lati.

€ 180

Vedi immagine ingrandita

Thomas SALMON.

Piazza della Città di Belluno.


[Venezia, Albrizzi, dal 1738 al 1762], incisione in rame all'acquaforte, mm. 180x390 (l'immagine), mm. 203x419 il foglio. Tratta da "Lo stato Presente di tutti i Paesi e Popoli del Mondo Naturale, Politico, e Morale" di Thomas Salmon edito a Venezia da Giambattista Albrizzi. Lievi tracce delle piegature, margine bianco destro più corto degli altri.

€ 180

Vedi immagine ingrandita

Thomas SALMON.

Veduta della Chiesa di S. Maria della Salute e del Monastero de' Padri Somaschi in Venezia.


[Venezia, Albrizzi, dal 1738 al 1762], incisione in rame all'acquaforte, mm. 165x372 (l'immagine), mm. 200x410 il foglio. Tratta da "Lo stato Presente di tutti i Paesi e Popoli del Mondo Naturale, Politico, e Morale" di Thomas Salmon edito a Venezia da Giambattista Albrizzi. Lievi tracce delle piegature.

€ 200

Vedi immagine ingrandita

Thomas SALMON.

Varii prospetti della chiesa di S. Paolo in Londra.


[Venezia, Albrizzi, dal 1738 al 1762], incisione in rame all'acquaforte, mm. 158x337 (l'immagine), mm. 180x374 il foglio. Tratta da "Lo stato Presente di tutti i Paesi e Popoli del Mondo Naturale, Politico, e Morale" di Thomas Salmon edito a Venezia da Giambattista Albrizzi. Lievi tracce delle piegature.

€ 90

Vedi immagine ingrandita

Adrian COLLAERT [incisore] - Martin DE VOS [disegnatore].

Iustitia [La Giustizia].


[Anversa] Philip Galle [fine XVI - inizi XVII sec.]. Bella incisione in rame, mm. 230x297. Rifilata al bordi dell'immagine e del testo sottostante. Controfondata con carta antica. Gora all'angolo alto destro. Una ondulatura centrale. Firmata in lastra: Martin de Vos inven., Adrian Collaert sculpsit, Philip Galle excud. Testo sotto all'immagine: "Habere pectus deditum Sapientiae Eiusque ductu Res tueri publicas: Ad Justitae amussim scelesta se tuum punire crimina premysque debitis".

€ 200

Vedi immagine ingrandita

Adrian COLLAERT [incisore] - Martin DE VOS [disegnatore].

Obedienta [sic, l'Obbedienza]. Patientia [la Pazienza]. Labor [Il Lavoro]. Perseverantia [la Perseveranza].


[Anversa] Philip Galle [fine XVI - inizi XVII sec.]. Bella incisione in rame, mm. 227x300. Rifilata al bordi dell'immagine e del testo sottostante. Controfondata con carta antica. Gora all'angolo alto destro. Una ondulatura centrale. Firmata in lastra: Martin de Vos inven., Adrian Collaert sculpsit, Philip Galle excud. Testo sotto all'immagine: "Quas fert Magistratus subesse legibus Jussis voluntati statutis obvia Promptaque mente optemperare principum Cui quisque muneri ex professo addictus est Id perseveranter libenterque exsequi. Ad subditos CIVES probosq[ue] pertinet".

€ 200

Vedi immagine ingrandita

Johann SADELER [Bruxelles 1550 - Venezia c. 1600].

Incisione in rame, a bulino della serie Storie della Genesi.


[Fine del XVI sec.], mm. 205x277, rifilata all'impronta della lastra e applicata su foglio di carta antica. Testo sottostante alla figurazione: "Presso Adae senii morboso pondere, vitam / Eripuit subito tremulae lux ferrea mortis; / Ossaque condebant moesti tellure nepotes. / Premia magnorum sunt haec postrema laborum.

€ 150

Vedi immagine ingrandita

Johann SADELER [Bruxelles 1550 - Venezia c. 1600].

Tellus at edit arbitratum Numinis, Jumenta, bestias, feras [...].


[Venezia?, Johann Sadeler, fine XVI sec.] incisione in rame mm. 199x254 (l'impronta della lastra), mm. 229x292 (il foglio). Firmato in lastra: M. de Vos figur. I. Sadeler sculp. excu. Dalla serie "La creazione del mondo". Buone condizioni.

€ 200

Vedi immagine ingrandita

Pierre AVELINE.

Veüe et perspective du Château et pont St. Ange de la basilique magnifique de S.t Pierre du Palais du Vatican [...] & d'une partie de la ville de Rome.


[Paris, c. 1730], incisione in rame all'acquaforte, mm. 220x318 (l'impronta della lastra), mm. 222x328 (il foglio). Veduta della città incisa a Parigi da Pierre Aveline. Lastra nella tiratura di Pierre Crepy, databile circa al 1730. Buone condizioni.

€ 250

Vedi immagine ingrandita

Giuseppe GALLI BIBIENA [inventore e disegnatore] - Ambrogio ORIO [incisore..

Scena d'invenzione e Disegno del Cavalier Bibiena rappresentante Galleria Reale.

[metà del XVIII° sec.], incisione in rame all'acquaforte, mm. 360x495 (l'impronta della lastra), mm. 460x650 (il foglio). Firmata in lastra: J.G. Bibiena inven. et delin., A.O. sculp. Giuseppe Galli Bibiena ideò "Sei disegni che rappresentano un cortile reggio, delizie reali, villa reale, etc." per Carlo VI nel 1740-1748.

€ 350

Vedi immagine ingrandita

Antonio TEMPESTA [Firenze 1555 - Roma 1630].

Del feroce Soldano il petto altero / Nova face d'Aleffo [...].


[c. 1620?], bella incisione in rame che corredava un'edizione della Gerusalemme Liberata del Tasso, canto IX, su disegno di Antonio Tempesta; mm. 280x208, rifilata alla battuta della lastra. Nella metà inferiore raffigura una scena del poema, in quella superiore il testo in versi è incorniciato da una ricchissima decorazione manierista. Rinforzi in carta velina al verso del foglio. Buone condizioni.

€ 180

Vedi immagine ingrandita

Antonio TEMPESTA [Firenze 1555 - Roma 1630].

Apparecchia l'assalto e invoca avanti [...].


[c. 1620?], bella incisione in rame che corredava un'edizione della Gerusalemme Liberata del Tasso, canto XI, su disegno di Antonio Tempesta; mm. 280x207, rifilata alla battuta della lastra. Nella metà inferiore raffigura una scena del poema, in quella superiore il testo in versi è incorniciato da una ricchissima decorazione manierista. Rinforzi in carta velina al verso del foglio. Buone condizioni.

€ 180

Vedi immagine ingrandita

Antonio TEMPESTA [Firenze 1555 - Roma 1630].

"Dopo lunga carriera e gran timore / riposa Erminia in pastoral magiona".


[c. 1620?], bella incisione in rame che corredava un'edizione della Gerusalemme Liberata del Tasso, canto VII, su disegno di Antonio Tempesta; mm. 280x207, rifilata alla battuta della lastra. Nella metà inferiore raffigura una scena del poema, in quella superiore il testo in versi è incorniciato da una ricchissima decorazione manierista. Rinforzi in carta velina al verso del foglio. Buone condizioni.

€ 180

Vedi immagine ingrandita

Domenico MAURO [disegnatore] - Antonio LORENZINI [incisore].

[Scena teatrale].


[In Parma, nella Stampa Ducale, 1690], calcografia all'acquaforte mm. 310x407 (l'impronta della lastra), mm. 388x465 (il foglio). Lievi sgualciture, qualche strappetto marginale. Bella e rarissima scena teatrale: l'incisione illustrava il libretto de "Il favore degli Dei", l'opera di Aurelio Aureli musicata da Bernardo Sabadini, che fu rappresentata nel "Gran Teatro Ducale" (Teatro Farnese) il 25 maggio 1690 a conclusione dei sontuosi festeggiamenti per le nozze del duca Ranuccio II e Dorotea Sofia di Neuburg.

€ 300

Vedi immagine ingrandita

PIANTA topografica del Grande Torneo Storico per le nozze d'argento dei Reali d'Italia. (25 aprile 1895, Piazza di Siena a Villa Borghese) coi figurini e modelli dei costumi.


Roma, Stab. Lit. E. Perino, 1893, grande foglio volante (mm. 527x705) impresso in litografia su una facciata: la pianta della tribune a Piazza di Siena, il corteo a cavallo al centro della paizza e 4 figure in costume agli angoli esterni delle tribune. Tracce di piegature con le quali il foglio è stato conservato. Qualche piccolo strappetto marginale.

€ 80

Vedi immagine ingrandita

Carlo LASINIO [inc.] - Luigi SABATELLI [disegnatore].

Diploma di socio colombario inciso in rame mm. 550x805 (l'impronta della lastra), mm. 624x910 (il foglio). Al centro, nel cerchio in alto della stampa, "Quanto veder si può"; sotto: "L'Accademia Colombaria Fiorentina conoscendo l'Erudizione e l'Amore che V. mostrate pel maggior Lustro ed avanzamento delle Scienze, e dell'Arti [... ecc., ecc.]. In basso a sinistra "Luigi Sabatelli Socio Colombario inv. e toccò in penna", a destra: "C. Lasinio R.A. inc. l'an.o 1800.


Nell'incisione sono riprodotti - a decorazione del testo da riempire col nome di colui che la commissione ammette al proprio istituto - numerosi oggetti di antiquariato: monete, vasi, statue; il gusto generale risente dell'esperienza romana di Sabatelli con evidenti debiti iconografici nei confronti di Piranesi, seppur filtrati dalle personali esperienze neoclassiche. Qualche lieve fioritura, ma ottime condizioni. Esemplare con ampi margini.

€ 600

Vedi immagine ingrandita

Augustom BOSI.

Genealogia dei granduchi di Toscana della dinastia austro-lorenese.


Firenze, Tip. Fioretti, 1853, foglio volante di mm. 450x597. Impresso su una facciata: un albero genealogico schematico con riquadri acquerellati a mano. Stemma del Granducato in testa al documento.

€ 28

Vedi immagine ingrandita

ACCADEMIA VALDARNESE.

L'Accademia Valdarnese composta già de' Convitati del nostro Poggio Bracciolini [...] ed in memoria del Petrarca [...] conoscendo il merito vostro, eruditissimo Signore Silvestro Malucelli di Pistoja, vi elegge a suo Socio Corrispondente e ve ne manda una testimonianza sottoscritta dal suo Presidente e Segretario [...] Gradite questo segno di stima [...] Dalla sala dell'Accademia [...] nel dì 18 novembre 1839..


[Montevarchi, 1839] grande diploma su carta, mm. 590x440, incorniciato da fascia xilografica a motivi vegetali, testo sormontato da una bella calcografia incisa da Verico (figura allegorica dell'Arno, Petrarca, personaggio dell'Accademia che scrive con città sullo sfondo). Testo composto da parti a stampa e parti manoscritte. Firme autografe del Presidente, del Segretario e del Conservatore. Il diploma è concesso a Silvestro Malucelli, che nel 1810 aveva pubblicato lo studio "Dell'attività e dell'uso de' Bagni minerali di Montecatini". Ottime condizioni.

€ 120

Vedi immagine ingrandita

ACCADEMIA DEGLI INCAMMINATI, MODIGLIANA.

La nobil premura onde è animata la nostra Accademia degli Incamminati, di acquistarsi eruditi e chiari uomini, i quali sempre più aumentino il credito che ella gode sotto l'augusta protezione di S.A.I. e R. Ferdinando terzo [...] ha determinato il Consiglio della medesima a fregiar col vostro illustre nome Ornatissimo Sig. Can.co Gio. Batta Manciati il catalogo dei suoi accademici. Dat. in Modigliana dalla nostra residenza il dì 12 giugno 1816.


Grande diploma inciso in rame da G. Vascellini, mm. 400x500 (l'impronta della lastra, mm. 440x554 (il foglio). Testo inserito in larga cornice figurata da personaggi simbolici, con grande stemma granducale al centro del lato superiore e vignetta in cartouche sotto al testo. Firme manoscritte del presidente, vice-presidente, Primo Censore, Secondo Censore in calce al documento. La cornice è in stile neoclassico ma risente, nei motivi decorativi di influenze ancora rococò. Molto decorativo e in ottime condizioni.

€ 200

Vedi immagine ingrandita

Stefano DELLA BELLA [Firenze 1610 - 1664].

[Cavaliere ungherese].


[1651], acquaforte originale di mm. 179x189 (l'impronta della lastra: la parte incisa è circolare) + ampi margini bianchi (foglio mm. 336x225). Firmata in lastra in basso a destra: S.D. Bella. De Vesme "Le peintre-graveur Italien", p. 151, n. 279 non segnala stati diversi. Da una serie di undici incisioni: "Cavaliers negres, polonais, et hongrois". De Vesme, 275. Qualche leggera fioritura alla carta, ma esemplare eccellente, dotato di ampi margini bianchi. Massar - De Vesme, n. 279.

€ 450

Vedi immagine ingrandita

Stefano DELLA BELLA [Firenze 1610 - 1664].

[Donna che prova a fermare un giovane toro].


[s.d., XVII sec.], acquaforte originale di mm. 158x150 + ampi margini bianchi (foglio mm. 297x206). De Vesme "Le peintre-graveur Italien", p. 139, n. 207, II stato su II. Esemplare eccellente, dotato di ampi margini bianchi. Massar - De Vesme, n. 207.

€ 280

Vedi immagine ingrandita

Stefano DELLA BELLA [Firenze 1610 - 1664].

[Una mucca che cammina verso sinistra. Più lontana una donna conduce altre due mucche verso un ponte].


[s.d., seconda metà del XVII sec.], acquaforte originale di mm. 84x97. De Vesme "Le peintre-graveur Italien", p. 126, n. 136. Da una serie di ventiquattro incisioni: "Diversi capricci". In lastra, in basso sulla sinistra numero della serie e firma (Stef. della Bella fecit); al centro: Cum privil. A destra nome del mercante-editore: [Jean] Mariette ex. Esemplare rifilato all'immagine e incollato su cartoncino (solo un angolo è incollato). Massar - De Vesme, n. 136.

€ 180

Vedi immagine ingrandita

Stefano DELLA BELLA [Firenze 1610 - 1664].

[Due aquile rivolte verso sinistra. Sullo sfondo un piccola figura d'uomo che trasporta un fardello in cima a un bastone portato sulle spalle].


[S.d., seconda metà del XVII sec.], acquaforte originale di mm. 155x119. De Vesme "Le peintre-graveur Italien", p. 193, n. 725. Da una serie di sei incisioni: "Le aquile". In lastra, in basso sulla destra firma (Ste. D. Bella); Esemplare rifilato all'immagine all'interno dell'impronta del rame. In passe-partout. Massar - De Vesme, n. 725.

€ 140

Vedi immagine ingrandita

Stefano DELLA BELLA [Firenze 1610 - 1664].

[Un'aquila girata verso destra che divora i resti d'un piccolo agnello; di fronte un'altra aquila, di profilo, orientata verso sinistra].


[S.d., seconda metà del XVII sec.], acquaforte originale di mm. 153x114. De Vesme "Le peintre-graveur Italien", p. 193, n. 722. Da una serie di sei incisioni: "Le aquile". In lastra, in basso sulla destra firma (S. D. Bella); Esemplare rifilato al filo dell'impronta del rame. In passe-partout. Massar - De Vesme, n. 722.

€ 140

Vedi immagine ingrandita

Giuseppe PIATTOLI.

Crede di essere sopra un gran Cavallo, ed è sopra un tristo Asino.


[Firenze, N. Pagni e G. Bardi, 1786], incisione in rame acquerellata a mano. mm. 200x290 (impronta della lastra), 215x315 (il foglio). Tratta da "Proverbi toscani espressi in figura da Giuseppe Piattoli pittore fiorentino", parte prima (formato verticale). Il testo del proverbio è inciso in lastra sotto all'immagine. In alto a destra il numero della tavola (n. 40). In basso a sinistra la firma in lastra (G. Piattoli inv.). Bruniture nella zona incisa. Mancanza reintegrata con perdita d'una lettera nella parte del titolo, due minimi restauri marginali.

€ 230

Vedi immagine ingrandita

Giuseppe PIATTOLI.

Chi non fa, non falla..


[Firenze, N. Pagni e G. Bardi, 1786], incisione in rame acquerellata a mano. mm. 200x290 (impronta della lastra), 210x315 (il foglio). Tratta da "Proverbi toscani espressi in figura da Giuseppe Piattoli pittore fiorentino", parte prima (formato verticale). Il testo del proverbio è inciso in lastra sotto all'immagine. In alto a destra il numero della tavola (n. 29). In basso a sinistra la firma in lastra (G. Piattoli inv.). Mancanze reintegrate, per lo più marginali, (piccole e poche nella parte incisa).

€ 200

Vedi immagine ingrandita

Angiolo ANGIOLINI.

Veduta degli avanzi dell'antica fortezza di S. Martino in Toscana.


Firenze, 1808. Bella incisione in rame all'acquatinta, disegnata ed incisa da Angiolini: mm. 367x503 (l'immagine), 425x540 (la lastra con il titolo), 540x647 (il foglio). Firmata e datata in lastra in basso a sinistra. Una leggera traccia di piegatura in un angolo, rara e lievissime fioriture ma bell'esemplare. La fortezza medicea di San Martino si trova nel comune di San Piero a Sieve.

€ 350

Vedi immagine ingrandita

Gerard EDELINCK - NATTIER I.M. - Pieter Paul RUBENS.

Jeanne d'Autriche Grande Duchesse de Toscane, Fille de l'Empereur Ferdinand 1er et mére de la Reine Marie de Medicis [...].


A Paris, chez le S. Nattier peintre de l'Academie Royale, avec privilège du Roy, [fine XVII - inzio XVIII sec.], incisione calcografica da un dipinto di Rubens, mm. 504x288 (il foglio), mm. 444x274 (l'immagine senza la scritta del titolo nella parte inferiore). Firmata in lastra: Rubens pinxit. I.M. Nattier delineavit. G. Edelinck eques effigiem Sc. Qualche strappetto marginale riparato, buon esemplare. Il dipinto originale di Rubens è al Louvre.

€ 140

Vedi immagine ingrandita

Jean BOISSEAU.

Florence la belle ville capitalle de l'estat du Grand Duc de Toscane.


A Paris, sur le Quay de lorloge [sic] du Palais, chez F. de la Pointe, [metà del XVIII sec.]. Bel panorama di Firenze visto da Bellosguardo, inciso all'acquaforte (misure: mm. 287x748 la lastra comprese la legenda in basso; 340x826 il foglio). Incisione su due lastre unite, apparsa per la prima volta nel "Théâtre des citez" di Jean Boisseau fra il 1642 e il 1648. Questo esemplare appartiene ad una tiratura del XVIII secolo con la lastra reincisa in alcune parti. Sotto all'immagine, sempre in lastra, è presente una legenda con lettere e numeri che fanno riferimento ai monumenti presenti nel panorama. Bell'esemplare con solo qualche strappetto marginale restaurato e un rinforzo al verso lungo l'unione dei due rami. Raro.

€ 1.200

Vedi immagine ingrandita

Giuseppe ZOCCHI.

Veduta del Ponte a S. Piero a Sieve.

[In Firenze, appresso Giuseppe Bouchard, 1757], incisione in rame all'acquaforte, mm. 487x310 (l'impronta della lastra con piccoli margini e spazio inferiore del titolo), mm. 583x390 (il foglio). Firmata in lastra: in basso a sinistra: G.Z. del.; in basso a destra: G. Filosi scol. Venezia. Tratta dall'album "Vedute delle ville e d'altri luoghi della Toscana". Bellissimo esemplare, ad ampi margini.

€ 450

Vedi immagine ingrandita

Giuseppe CASTAGNOLI [disegnatore] -Angelo VOLPINI - Giuseppe CANACCI [incisori].

Veduta della Piazza di S. Marco di Firenze ridotta ad Anfiteatro, e della Macchina ivi eratta dai componenti l'Accademia delle Belle Arti in occasione del ritorno di S.A.I.e R. il Gran Duca Ferdinando III nell'Anno 1814.


[Firenze, 1814], grande incisione in rame, mm. 440x270 (l'impronta della lastra completa di piccoli margini e della scritta col titolo nella parte bassa), mm. 625x416 (il foglio). L'Accademia delle Belle arti di Firenze, approntò in occasione di queste feste, un grandioso anfiteatro nella Piazza S. Marco e il magnifico carro sul quale Ferdinando III veniva condotto dai simboli della Vittoria, della Concordia, della Giustizia e della Pace. Il piedistallo fu decorato da pitture a bassorilievo con varie allegorie, tra le quali ricordiamo quella nella quale il Dio del commercio consola la Toscana additandole il porto di Livorno aperto alle Nazioni. Esemplare in discrete condizioni: qualche spiegazzatura, mancanza al margine bianco sinistro del foglio (che comunque essendo molto largo resta ampio), un leggero alone marginale, lievi fioriture. Rara.

€ 300

Vedi immagine ingrandita

Marco PITTERI - Giovanni Domenico CAMPIGNA.

Violantes Beatrix Ferdinandi M. Bavariae Ducis et Elect. Filia. Ferdinandi Mag. Etruriae Principis Uxor.


[Venezia, prima metà del '700], bel ritratto in calcografia, mm. 345x255 (la lastra), mm. 480x380 (il foglio). Firmato in basso in lastra: Jo. Dom. Campigna del. - Marcus Pitteri sculp. Ottime condizioni.

€ 150

Vedi immagine ingrandita

Antonio TERRENI.

Veduta dell'Incisa.

[Firenze, Tofani, 1801]. Incisione all'acquatinta di mm. 360x255 (la lastra) + ampi margini bianchi. Tratta dal "Viaggio pittorico della Toscana" di F. Fontani. Incisione di Giuseppe Pera su disegno di Antonio Terreni. Perfette condizioni.

€ 150

Vedi immagine ingrandita

Antonio TERRENI.

Veduta di Montaione.


[Firenze, Tofani, 1801]. Incisione all'acquatinta di mm. 365x255 (la lastra) + ampi margini bianchi. Tratta dal "Viaggio pittorico della Toscana" di F. Fontani. Incisione e disegno di Antonio Terreni. Perfette condizioni.

€ 150

Vedi immagine ingrandita

Demetrio BENVENUTI.

Pianta della Chiesa e Canonica di S. Quintino, Diocesi di S. Miniato.


Firenze, 1790. Disegno acquerellato, mm. 395x275 + margini bianchi. Notazione manoscritta coeva in basso a sinistra: "Estratta la presente copia di pianta da me sottoscritto dal suo originale questo dì 30 gennaio 1790. Io Demetrio Benvenuti Alfiere Ingeg. L'originale di detta pianta esiste nell'Archivio del Patrimonio Ecclesiastico della Città di Firenze [...]". L'originale era a firma Gio. Andreini Ingeg. Timbretto di imposta di bollo sull'estremità sinistra.

€ 300

Vedi immagine ingrandita

Carlo LASINIO.

Maria Teresa Arciduchessa d'Austria Principessa di Toscana sposata in Firenze con S.A.S. il Principoe Antonio Clemente di Sassonia il dì 8 settembre 1787.


In Firenze, per Niccolò Pagni e Giuseppe Bardi, [c. 1787], incisione calcografica di mm. 268x385 (l'impronta della lastra) + margini bianchi (foglio 300x420). Il ritratto, in ovale, è inserito in una cornice a motivi vegetali. Il titolo e le note tipografiche sono incisi sulla lastra e sono posti nell'ampia zona bianca sottostante l'ovale. Bella incisione in ottime condizioni.

€ 350

Vedi immagine ingrandita

C. BOURGEOIS.

Vue prise sur les bords de l'Arne a Florence.


[S.l.], Lithog. de C. de Lasteyrie, [c. 1819]. Litografia di mm. 287x217 (la lastra) + ampi margini bianchi. Firmata in lastra in basso a sinistra: C.e Bourgeois, 1819.

€ 80

Vedi immagine ingrandita

[Giovanni INGHIRAMI].

Carta geometrica della Toscana ricavata dal vero nella proporzione di 1 a 200000 e dedicata a S. A. I. e R. Leopoldo II. [...] dal suo ossequiosissimo servo e suddito Giovanni Inghirami delle Scuole Pie; Stucchi diresse l'incisione.


Firenze, [s.n.t.], 1830, grande carta geografica in 4 fogli incisi in rame, intelati e ripiegati entro custodia coeva in cartone marmorizzato. La carta distesa misura mm 1165x1140. I due fogli settentrionali recano in alto l´elenco delle principali quote calcolate in piedi francesi. I due fogli meridionali contengono numerose piantine di città alla scala di 1:35000, il titolo, la legenda dei segni convenzionali, le scale grafiche. Opera di estrema importanza nella storia della cartografia toscana: con essa e con la formazione del “Catasto Geometrico - Particellare Lorenese” si attuava per il paese la nuova era della “cartografia scientifica”; il progetto di Giovanni Inghirami segnò un assoluto primato europeo nella realizzazione coordinata di cartografia a fini catastali e cartografia corografica per finalità amministrative e scientifiche. Esemplare in condizioni di conservazione più che buone.

€ 1.200

Vedi immagine ingrandita

LA SEPOLTURA (o La deposizione).


[S.l., Italia?, s.n.t., XVI sec.], incisione in rame, mm. 116x73, rifilata ad un millimetro dalla battuta del rame, su carta cinquecentesca. Reca il monogramma di Albrecht Dürer e la data (1512). Si tratta di una copia in controparte, di ottima fattura, d'una incisione della serie "Die Kupferstichpassion" di Dürer. Applicata su cartoncino moderno, con incollatura parziale, facilmente rimuovibile. Ottime condizioni.

 

€ 350

Vedi immagine ingrandita

CRISTO DAVANTI A PILATO.


[S.l., Italia?, s.n.t., XVI sec.?], incisione in rame, mm. 115x74, rifilata ad un millimetro dalla battuta del rame, su carta cinquecentesca. Reca il monogramma di Albrecht Dürer e la data (1512). Si tratta di una copia in controparte, di ottima fattura, d'una incisione della serie "Die Kupferstichpassion" di Dürer. Applicata su cartoncino moderno, con incollatura parziale, facilmente rimuovibile. Ottime condizioni. Abbiamo rintracciato una incisione analoga a Cremona, al Gabinetto delle Stampe del Museo Civico, anch'essa senza indicazione d'autore.

 

€ 350

Vedi immagine ingrandita

L' UOMO DEI DOLORI, accanto ad una colonna.


[S.l., Italia?, s.n.t., XVI sec.?], incisione in rame, mm. 117x73, rifilata ad un millimetro dalla battuta del rame, su carta cinquecentesca. Reca il monogramma di Albrecht Dürer e la data (1509). Si tratta di una copia in controparte, di ottima fattura, d'una incisione della serie "Die Kupferstichpassion" di Dürer. Applicata su cartoncino moderno, con incollatura parziale, facilmente rimuovibile. Ottime condizioni. Abbiamo rintracciato una incisione analoga a Cremona, al Gabinetto delle Stampe del Museo Civico, anch'essa senza indicazione d'autore.

 

€ 400

Vedi immagine ingrandita

Philips GALLE - Jan VAN DER STRAET [Ioannes STRADANUS].


Mellis apes avide sic crebris ictibus aeris - Ad dulcem atque antrum revocantur odorum.


[Anversa, Philips Galle, c. 1580], bella incisione in rame, mm. 210x276, raffigurante una scena di apicoltura. Firmata in lastra: Phls Galle excud. / Ioannes Stradanus inven. Numerata 83 sull'angolo inferiore sinistro. Incollata (solo agli angoli) su carta, con minima perdita ad un angolo (margine bianco).

€ 160

Vedi immagine ingrandita

Stefano DELLA BELLA [Firenze 1610 - 1664].


Due contadini, uno a piedi l'altro a cavallo.


[Seconda metà/fine del XVII sec.], acquaforte originale di mm. 132x132 (l'impronta della lastra: la parte incisa è circolare) + 1 cm. di margine bianco. Firmata in lastra in basso a sinistra: Stef. Della Bella fecit 1656. II stato di II. Da una serie di sei incisioni: "Paysages et Ports de mer dans des ronds". De Vesme, 744.

€ 330

Vedi immagine ingrandita

Carlo LASINIO.


Beatus Torellus Eremita Ordinis Vallis - Umbrosae. Reverendiss.o Patri ac Domino D. Mauritio Pierozzi Monasterii SSmae Trinatis Florentiae Abbati.


Firenze, presso Lorenzo Bardi, [primi anni dell'800], incisione in rame di mm. 385x280 (misure prese alla battuta della lastra), più margini. Bella incisione, in parte incisa direttamente a colori, in parte acquerellata a mano d'epoca (anche i margini sono colorati in grigio). In basso a sinistra: Pacini inv. e dip., [nome illeggibile] dis. In basso a destra: Lasinio inc. all'acquaforte, Gaet. Cecchi terminò a bulino, Incisione rarissima, non citata in nessuno studio o catalogo dedicati al Lasinio. Condizioni più che buone.

€ 1.200

Jacques CALLOT.


Assalto di due fortezze eseguito da Cavalieri di S. Stefano.


[S.l., s.n.t., fine XVIII° sec.], magnifica incisione in rame al bulino, mm. 300x225 + ampi margini bianchi. Ottima impressione su carta forte vergellata. Sul margine bianco inferiore il titolo, in basso a sinistra sotto la scena: "Matteo Rosselli inv.", in basso a destra: "Iacopo Callot inc.". Secondo stato. Lieure volume I, p. 58 e illustrazione n. 161 nel volume II. Due piccoli fori al margine bianco sinistro, lontano dalla lastra (fori di una legatura). Senz'altro bell'esemplare. Incisione che fa parte della serie "La vita di Ferdinando I de' Medici" o "Battaglie dei Medici", Lieure volume I, p. 52, a proposito della intera serie: "Elle constitue la plus grand oeuvre que Callot ait gravée au burin". Meume, "Recherches sur la vie e les oeuvres de Jacques Callot": "vers la fin du XVIII siècle il en a été fait plusieurs tirages sur un papier fort [...]".

€ 380

Jacques CALLOT.


I Cavalieri di S. Stefano che fanno attraversare le loro Truppe sopra monti.


[S.l., s.n.t., fine XVIII° sec.], magnifica incisione in rame al bulino, mm. 305x225 + ampi margini bianchi. Ottima impressione su carta forte vergellata. Sul margine bianco inferiore il titolo, in basso a sinistra sotto la scena: "Matteo Rosselli inv.", in basso a destra: "Iacopo Callot inc.". Secondo stato. Lieure volume I, p. 55 e illustrazione n. 153 nel volume II. Due piccoli fori al margine bianco sinistro, lontano dalla lastra (fori di una legatura). Senz'altro bell'esemplare. Incisione che fa parte della serie "La vita di Ferdinando I de' Medici" o "Battaglie dei Medici", Lieure volume I, p. 52, a proposito della intera serie: "Elle constitue la plus grand oeuvre que Callot ait gravée au burin". Meume, "Recherches sur la vie e les oeuvres de Jacques Callot": "vers la fin du XVIII siècle il en a été fait plusieurs tirages sur un papier fort [...]".

€ 380

IMPERO russo in Europa.


[Italia, c. 1845], carta geografica incisa in rame, mm. 385x285 + margini bianchi. Confini colorati a mano. Carta proveniente da un atlante italiano. Ottime condizioni.

€ 40

I GOVERNI d'Arcangelo e Bielo-Ozero, con parte del governo di Novogorod.


Siena, presso Pazzini Carli, [seconda metà del '700], carta geografica incisa in rame di mm. 225x310 + margini bianchi. Coloritura a mano coeva dei confini. Ottime condizioni.

€100

Cristo davanti ad Hannah.


Da Lucas Cranach [Kronach, 1472 – Weimar, 16 ottobre 1553]. Xilografia.


Copia in controparte di una xilografia di Cranach il Vecchio, della celebre serie "Passio D.N. Iesu Christi Venustissimis Imaginibus Eleganter Expressa ab Luca Cranogio" del 1509. Mm. 250x170. Impressa su carta seicentesca. Monogramma di Cranach inciso in lastra nella parte bassa dell'immagine.

€ 300

EFFIGIE di S. M.a Maddalena de' Pazzi la quale in estasi riceve lo Spirito Santo per ogni giorno dell'ottava della Pentecoste in queste sette forme di Nuvola di Fuoco di Colonna, di Fiume, di Colomba, di Vento [...].


[S.l., s.n.t., prima metà del XIX secolo], bella incisione in rame di mm. 160x230 + margini bianchi. Non firmata. Ottime condizioni.

€ 30

Giovanni Benedetto CASTIGLIONE (detto il Grechetto). [1609 - 1664].

 

Temporalis Aeternitas o Allegoria della Transitorietà.


Incisione calcografica all'acquaforte, mm. 260x182, rifilata alla scena incisa. Firmata e datata in lastra in basso (leggermente sulla sinistra): Giov. Benedetto, 1655. Due circoscritte ossidazioni nell'angolo alto a sinistra. Piccolo foro di tarlo (puntiforme) nella parte inferiore destra dell'incisione. Basandosi sullo studio di Paolo Bellini "L'opera incisa di Giovanni Benedetto Castiglione", Milano, 1982, pp. 167-168, n. 63, possiamo classificare questo esemplare come un II stato, caratterizzato da un'inchiostratura non vivissima.

€ 900

Agostino DEI MUSI (Agostino Veneziano). [1490 - 1540].


Ercole e Anteo.


[Roma, c. 1520, ma tiratura della fine del XVI secolo], incisione calcografica a bulino, mm. 210x281. Rifilata alla scena incisa e applicata su cartoncino. In basso a sinistra monogramma AV [Antonio Veneziano]. Si tratta della versione del Veneziano di un disegno di Giulio Romano inciso negli stessi anni anche da Marcantonio Raimondi (Bartsch 346). Piccola abrasione all'angolo superiore destro. Bartsch 347.

€ 650

Giuseppe ZOCCHI e Giovanni Battista CECCHI.


I Mesi dell'Anno. Serie di 11 (su 12, manca il mese di giugno), splendide tavole, incise in rame da G. Cecchi su disegno di G. Zocchi.


Firenze, appresso Giacomo Moro e Giuseppe Bardi, s.d. (seconda metà del sec. XVIII). Cm. 29 x 37 + larghi margini. Perfette.

€ 6.500

Giuseppe Maria TERRENI.

 

Collezione delle più belle Vedute della Città e Porto di Livorno. Umilmente Dedicate All’Illustrissimo Signore Federigo Arnoldo Clarke, Gentiluomo Inglese, Scudiere, e Cavaliere dell’Ordine del Giglio, di Sua Maestà Cristianissima Luigi XVIII Dal Suo Devotissimo Gio. Batta Guerrazzi.


Livorno, G.M. Terreni, 1783, in folio oblungo, titolo, dedica a Pietro Leopoldo, pianta della città e 17 tavole numerate, incise in rame da Berardi, Daniotto, Fambrini, Galli e Nerici. Iª edizione. (La grande tavola della veduta di Livorno è numerata 9 e 10. Nel nostro esemplare questa grande tavola è con margini ridotti. Manca il frontespizio. Moreni II, pag. 390).

€ 6.700

Benedetto MARZOLLA.

 

Provincia di Caltanissetta.


Carta geografica incisa in litografia, confini acquarellati. Con ampie legende. Perfetta. Cm. 50 x 70 + margini. 1852.

€ 150

Benedetto MARZOLLA.

 

Provincia di Basilicata.


Carta geografica incisa in litografia, confini acquarellati. Con ampie legende. Perfetta. Cm. 50 x 70 + margini. 1848.

€ 150

© Copyright 2017 :: Libreria Antiquaria O. Gozzini - Via Ricasoli, 49-103r - 50122 Firenze - Italy
Tel. +39 055.21.24.33 - Fax: +39 055.21.11.05 - e-mail: info@gozzini.it - VAT IT-03662950488