Atlante geografico del Regno di Napoli delineato per ordine di Ferdinando IV re delle Due Sicilie &c. &c. da Gio. Antonio Rizzi-Zannoni geografo di Sua Maestà […].

Atlante geografico del Regno di Napoli delineato per ordine di Ferdinando IV re delle Due Sicilie &c. &c. da Gio. Antonio Rizzi-Zannoni geografo di Sua Maestà […].

Autore

RIZZI ZANNONI Giovanni Antonio.

Atlanti, atlante, Regno di Napoli, Geografia

 12.500,00

In stock

Category: SKU: LD/153547
Descrizione

Napoli, [s.n.t.], prima incisione delle carte: dal 1788 al 1812 [ma tiratura di non molto successiva al 1815], atlante composto da 32 carte geografiche numerate delle quali una riassuntiva generale, (in scala 1:114.545: cfr. Vladimiro Valerio “Società uomini e istituzioni cartografiche nel Mezzogiorno d’Italia”. Firenze, Istituto Geografico Militare, 1993, p. 126), datate dal 1788 al 1812, tutte incise in rame da Giuseppe Guerra. Ogni foglio è suddiviso in sezioni – montate a stacchi su tela all’epoca – e ripiegato. Contenuto in due cofanetti coevi in pieno marocchino verde con cornici dorate lungo i margini, vasi neoclassici impressi agli angoli interni e titolo in oro: un cofanetto contiene i 31 fogli di atlante, il secondo contiene il foglio riassuntivo generale. Rizzi Zannoni è considerato il più importante cartografo italiano dai tempi di Giovanni Antonio Magini. Fu attivo in Germania, Francia, a Padova e soprattutto a Napoli (1781-1814), dove, nel periodo Borbonico, poté fregiarsi del titolo di “geografo del Re”. Cominciata l’impresa dell’Atlante nel 1782 la portò avanti fino agli anni 1795-96, quando, per ragioni politico-belliche, dovette dedicarsi ad altro. Fu dopo la venuta dei francesi, nel 1806, che ricominciò a dedicarsi alla realizzazione delle carte del Regno. Nel 1807, fu posto a capo del Deposito topografico, istituito da Giuseppe Bonaparte. Nel 1812, sotto il regno di Gioacchino Murat, riuscì a stampare l’ultimo dei 31 fogli dell’atlante geografico. Copia della tiratura con il titolo variato, dopo il ritorno dei Borboni, nel 1815. Magnifico esemplare, del tutto privo di fioriture, della più importante impresa geografica italiana del Settecento.

RIZZI ZANNONI Giovanni Antonio.