Uccelliera, overo discorso della natura, e proprietà di diversi uccelli, e in particolare di que’ che cantano, con il modo di prendergli, conoscergli, allevargli, e mantenergli. E con le figure cavate dal vero, e diligentemente intagliate, dal Tempesta e dal Villamena.

Autore:


Uccelliera, overo discorso della natura, e proprietà di diversi uccelli, e in particolare di que’ che cantano, con il modo di prendergli, conoscergli, allevargli, e mantenergli. E con le figure cavate dal vero, e diligentemente intagliate, dal Tempesta e dal Villamena.

Lingua: Italiano

Caccia,ucceleria, ornitologia,

 2.900,00

Disponibile

Category: SKU: LD/2478
Descrizione

In Roma, appresso M. Angelo de Rossi, 1684, in-4, pergamena coeva, cc. (5), 77, (6). Con frontespizio inciso e 66 splendide incisioni in rame all’acquaforte. Copia con due carte (T2 e T3) provenienti da altro esemplare e rimarginate e 2 carte (F2 e F3) provenienti da un esemplare della prima edizione (Roma, A. Fei, 1622) e rimarginate; 2 tavole con strappo riparato (senza alcuna perdita), una rimarginata, 2 margini esterni lievemente restaurati, ma copia ad ampi margini (misure cm. 27.2×20.5), pulita e fresca come si trova raramente. (Ceresoli pag. 385: “Quest’opera, testo di lingua, è divenuta rara nel corso dei secoli ed è ancora più difficile a trovarsi in buone condizioni, essendo quasi sempre deturpata da tracce d’uso”).

Olina Giovan Pietro (Novarese).