[STEMMARIO di famiglie nobili toscane]. [Legato con:] [Stemmi di comuni toscani]. [Legato con:] [Indice delle famiglie dello stemmario].

[STEMMARIO di famiglie nobili toscane]. [Legato con:] [Stemmi di comuni toscani]. [Legato con:] [Indice delle famiglie dello stemmario].

Autore

n/a

manoscritto, manoscritti, famiglie fiorentine e toscane, Tosc...

 9.000,00

Disponibile

Category: SKU: LD/153238
Descrizione

[Toscana], [s.n.], [non prima del 1605 – non dopo il 1621] / [fine del XVI secolo] / [fine dell’800 – primi del ‘900], in-folio, legatura ottocentesca in mezza pergamena (diffuse consunzioni sui piatti), volume miscellaneo manoscritto su carta, così composto: pp. [74] costituenti il grosso del volume, suddivise in: pp. [4] recanti 8 stemmi colorati a mano a tempera inseriti in cornici di tipo manierista-barocco: del Papa (si tratta dello stemma di Paolo V, Camillo Borghese, ed è lo stemma che data il primo manoscritto) e di alcune famiglie nobili regnanti in Europa; inoltre 7 stemmi non completati (è disegnata solo la cornice); pp. [70], recanti 807 stemmi di famiglie nobili toscane colorati a mano entro cornici di tipologia manierista-barocca (ma di questi circa 80 non sono finiti e, o recano disegni solo abbozzati nello stemma, o hanno predisposte le sole cornici con l’interno lasciato bianco); seguono pp. [4], databili qualche decennio prima rispetto al nucleo precedente, recanti 73 piccoli stemmi a colori di comuni toscani; concludono il volume pp. [10] stese alla fine del XIX secolo o ai primi del XX recanti un indice di tutte le famiglie toscane presenti nel primo nucleo e che fa riferimento ad una paginazione impressa a timbro all’epoca della stesura dell’indice. E’ presente anche una paginazioni più antica – con errori e salti di numerazione – che interessa la prima sezione e l’indice finale (evidentemente steso su carte che facevano parte “ab origine” del primo manoscritto, ma che erano state lasciate bianche). Macchie e aloni sparsi, lievi mancanze marginali; due carte con margine esterno reintegrato. Reintegrato anche il margine delle carte con gli stemmi dei comuni.